Aiutaci a migliorarlo! Invia i tuoi consigli a info@martinerecords.com – – – – – – – – – – – – – – – – – Sito in costruzione || Site under construction – – – – – – – – – – – – – – – – – Help us enhance it! Send your advice at info@martinerecords.com

flit tennis in venice

Tennis in Venice

Band : Flit?
Title : Tennis in Venice
Release Date : 3 aprile 2017
Label : Martiné Records, recorded in Downtown Studios
Format : CD

F L I T ?
Qualche anno fa sul profilo Facebook di Ultraviolet Makes Me Sick, band pavese etichettata nella pangea post-rock (due uscite discografiche per l’indipendente Australiana orientata verso la psichedelia Camera Obscura Records, una per l’Italiana Urtovox), si leggeva così: “….tutto prende forma, anche il cambiamento…”
Il cambiamento era più radicale del pensiero di un nuovo disco, e si fece strada sotto forma di nuovi progetti, orientamenti e orizzonti (…per esempio Gianmaria Aprile fondò una propria etichetta discografica, la Fratto9 e iniziò ad orientarsi fuori dal rock con i Luminance Ratio…).
Gli altri tre quarti dell’ultima formazione UVMMS (Alberto Anadone – basso e chitarra, Davide Impellizzeri – batteria, Marco Caiani – Sax) si ritrovano in questo inizio 2016 sotto forma di Flit?, un terzetto ancora una volta orientato alla musica strumentale, e registrano Tennis in Venice.
“Power trio basso batteria sax con attitudine punk-jazz per assemblaggi musicali tra il funk e l’afro-beat, tra il noise e le radici rock. Retini, mezzi toni, dinamiche, pattern, spazi di improvvisazione o tratti decisi di china in brani come pagine di fumetto tra l’Eternauta e Lupo Alberto”, così ne parlano in giro. I Flit? hanno preso oggi un impegno preciso, quello di incidere a breve, per tracciare un segno del nuovo percorso. Nell’impasto di Tennis in Venice c’è l’attitudine dei Morphine a suonare diretti, la propensione al loop, rimandi lontani al trip hop ed echi di ”intenzioni” africane, e la costante di una musica ancora per immagini, spesso ritmiche, sempre da ascoltare lasciando aperta la porta dell’immaginazione.

F L I T ?
Some years ago on Ultraviolet Makes Me Sick** Facebook webpage you can read: “….everything takes shape, even change…”.
** UVMMS, Band based in Pavia, Italy. People filed under Post Rock, two album for psychedelia oriented Australian independent label Camera Obscura Records, one for Italian independent label Urtovox
The change was more radical than thinking about a new album, and made his way in the form of new projects, and horizons (…for example Gianmaria Aprile formed his own independent label, Fratto9 and started new experiences with less rock attitude with Luminance Ratio…).
The other three quarters of the last UVMMS formation (Alberto Anadone – bass and guitar, Davide Impellizzeri – drums, Marco Caiani – Sax) get together in the beginning of 2016 in the form of Flit ?, a trio once again oriented to instrumental music. “Power trio consisting of bass drums and sax with punk-jazz attitude between funk and afrobeat, noise and rock roots with songs like the ink of the comics, between L’Eternauta and Lupo Alberto”, with these words some talk about them around. The Flit? today took a firm commitment, to record soon and trace a mark in the new direction. In Flit? music you can find the attitude of Morphine to play direct, the use of loops, distant echoes of trip hop, the intention of playing “Afro” and essentially music made of images, often rhythmic, you have to listen to leaving open the door of your imagination.